Firmato l’accordo per i giovani laureati italiani che vogliono lavorare in Cina

Home > Tutte le news > Firmato l’accordo per i giovani laureati italiani che vogliono lavorare in Cina

Firmato l’accordo per i giovani laureati italiani che vogliono lavorare in Cina

10 febbraio 2017

 

Nel corso del III Raduno degli Imprenditori – Comunità d’affari italiana in Cina, presso Yanqi Lake, Beijing, svoltosi dal 13 al 15 gennaio 2017, è stato siglato un nuovo accordo con la Camera di Commercio italiana in Cina (CCIC) per favorire il placement dei giovani laureati italiani in Cina e dei giovani laureati cinesi in Italia e, in generale, per sviluppare e potenziare le relazioni università-impresa nei due Paesi.

L’accordo nasce alla luce dell’analisi del trend positivo della mobilità studentesca che interessa sia l’Italia sia la Cina. Infatti, ben l’11% degli studenti stranieri che hanno scelto l’Italia per completare il percorso di studi universitari nel 2014/2015 erano cinesi. Per un totale di oltre 1.200 ragazzi. Si tratta di una percentuale in continuo aumento. Allo stesso tempo, è in crescita anche il numero dei laureati italiani che scelgono la Cina: nel 2015 ben il 2,9% di coloro che hanno scelto un’esperienza di studio all’estero, si sono recati nel paese asiatico.